Come migliorare la qualità delle uve da tavola?

Attraverso numerose prove e una meticolosa sperimentazione in collaborazione con le ditte ospitanti, Mugavero Fertilizers ha sviluppato un nuovo approccio alla concimazione delle uve da tavola. Tale metodologia è finalizzata al miglioramento delle caratteristiche sia qualitative che quantitative dellaproduzione dell’uva.

Sperimentazione nell’agro di Rutigliano

Le prove sono state effettuate nell’arco della stagione vegetativa 2015 – 2016 mettendo in relazione il protocollo di concimazione usualmente utilizzato nelle aziende in esame e il piano di concimazione proposto da Mugavero.

La prima prova è stata effettuata nell’agro di Rutigliano, presso un’azienda di uva da tavola. Tale azienda coltiva cv Red Globe innestata su portainnesto 34 EM di 15 anni di età. Il vigneto utilizza un sistema d’allevamento tipo Puglia, con sesto d’impianto 2,3 X 2,3 m.

Gli interventi hanno riguardato principalmente le fasi fenologiche che vanno dall’invaiatura alla maturazione del frutto. La proposta nutrizionale della Mugavero per questo specifica sperimentazione ha previsto l’utilizzo di fertilizzanti idrosolubili della linea ENNNÈ.

Ennné per le uve da tavola

Per le prove l’impianto è stato suddiviso in parcelle da 800 piante ciascuna. Il fertilizzante ENNNÈ ® 15.0.32 è stato frazionato in 3 interventi, così come riportato nella seguente tabella numero 1.

uve da tavola

Pertanto in funzione del sesto e del numero di piante interessate sono stati utilizzati 166 kg/ha di ENNNÈ ® 15.0.32. L’analisi dell’uva è stata effettuato il 30/09/2016 sottoponendo ad analisi quali-quantitative le bacche delle due parcelle. In particolar modo i principali benefici hanno riguardato il peso medio della bacca, il diametro equatoriale dell’acino, °Brix e pH. I risultati ottenuti sono riportati di seguito nella tabella numero 2.

uve da tavola tabella 2

Risultati della sperimentazione delle uve da tavola

Dai dati rilevati si può evincere l’incremento dei parametri quali-quantitativi. Tale miglioramento è evidentemente dovuto all’utilizzo di ENNNÈ ® 15.0.32. rapportato al test con MPK.

In particolare la modifica del protocollo di concimazione ha permesso di migliorare le caratteristiche del frutto sia dal punto di vista quantitativo, incrementando il diametro e il peso della bacca; e qualitativo, incrementando il grado brix.

One thought on “Come migliorare la qualità delle uve da tavola?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *